Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo, maggiori informazioni
News

Comunicato Stampa: Le palestre sono un luogo sicuro e controllato

Le palestre sono luoghi sicuri, controllati, in cui è totale il rispetto delle regole con una bassissima incidenza di casi Covid-19.

 

Confcommercio ASCOM Pordenone si fa portavoce delle preoccupazioni espresse dal Gruppo provinciale Operatori del benessere a seguito dell’ultimo DPCM emanato lo scorso 18 ottobre.

 

Le palestre e più in generale le imprese del benessere: un grande indotto, 1 milione di addetti, 100.000 attività tra società, associazioni e imprese che si occupano di sport e salute, 20 milioni di cittadini che in tutta Italia le frequentano e che stanno vivendo questi giorni con il fiato sospeso, anche a Pordenone. Quanto dichiarato nei giorni scorsi dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha messo in allarme un settore già colpito con durezza dalla pandemia.
«Già la sospensione avvenuta nei mesi scorsi è costata cara alla categoria – ha dichiarato il coordinatore del gruppo operatori del benessere aderente alla Confcommercio provinciale Reno Sellan -. Una nuova chiusura sarebbe la fine per questo importante comparto, così come esprimere di continuo una possibile sospensione delle attività contribuisce a destabilizzare il settore, frenando le iscrizioni di chi ancora rimane indeciso se entrare o meno di nuovo in palestra, causando dei danni economici che difficilmente potranno essere sanati». Per Sellan, poi, non va sottovalutato quanto importante sia l’attività fisica dal punto del benessere psico-fisico: «quanti giovani e meno giovani messi a dura prova dalle regole imposte dall’emergenza sanitaria trovino, proprio nel tempo trascorso facendo attività sportiva, un momento importante di sfogo e relax fondamentale per il loro equilibrio».

 

Dal canto suo l’Ascom-Confcommercio, portavoce delle più importanti imprese del benessere operanti sul territorio della Destra Tagliamento, continua a ribadire che queste strutture aperte al pubblico sono luoghi sicuri, nel pieno rispetto delle norme vigenti; mentre gli spazi comuni sono sempre controllati e gli attrezzi sanificati. Gel e misurazione della temperatura ad ogni accesso sono garanzia di rispetto di tutte le norme e osservanza dei più severi protocolli di sicurezza. Inoltre è stato sottolineato come l’incidenza dei casi Covid-19 nelle palestre sia irrilevante, non solo perché i controlli sono rigidi e non si deroga mai, ma perché chi vi lavora e chi vi pratica attività fisica è abituato al rispetto delle regole e del proprio corpo.

Documenti
    • Logo Pordenone Turismo
    • Logo Centro anch'io
    • Logo Camera commercio
    • Logo Pordenone With Love
    • Logo 50 e Più Enasco
    • Logo Terfidi
    • Logo EBT
    • Logo ARAG
    • Logo CATT FVG
    Associazione delle Imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo ASCOM - CONFCOMMERCIO
    Imprese per l'Italia della provincia di Pordenone