Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo, maggiori informazioni
News

Primi chiarimenti sul bonus facciate: Circolare dell’Agenzia delle Entrate

Con Circolare 14 febbraio 2020, n. 2, l’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti sulla nuova detrazione c.d. bonus facciate, introdotta dai commi da 219 a 224, art. 1, Legge n. 160/2019, consistente in un’agevolazione pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per il recupero o restauro delle facciate esterne degli edifici.

La detrazione è riconosciuta:

  • ai contribuenti IRPEF e IRES residenti e non residenti in Italia;
  • alle persone fisiche che possiedono o detengono l’immobile, ma anche ai familiari conviventi e conviventi di fatto, sempre che l’immobile sia a disposizione;
  • per interventi su immobili anche ad uso non abitativo, siti in zone urbane A e B o assimilate dagli strumenti urbanistici locali;
  • per lavori sull’involucro esterno degli edifici, visibile dalla strada o dal suolo pubblico; sono esclusi i lavori sulle facciate interne (ad esempio in cortili o spazi interni);
  • per interventi di consolidamento, ripristino, pulitura e tinteggiatura, rinnovo degli elementi costruttivi (balconi, ornamenti, fregi) della facciata, ma anche per tutte le opere accessorie necessarie (opere su grondaie, parapetti, cornicioni, ecc.) e per costi strettamente collegati (spese di progettazione, acquisto di materiali, installazione ponteggi, tassa per l’occupazione del suolo, ecc.). Sono esclusi gli interventi su facciate non opache come vetrate, infissi, grate o cancelli.


Gli interventi con incidenza termica o che interessano oltre il 10% della superficie devono seguire l’iter previsto per i lavori di risparmio energetico (compreso l’invio della comunicazione all’ENEA entro i 90 giorni dal collaudo): per tali opere il contribuente deve scegliere di quale detrazione avvalersi (“bonus facciate”, ecobonus o recupero edilizio), ma se si aggiungono altri interventi (ed esempio sostituzione infissi non rientranti del “bonus facciate”) è possibile fruire di entrambe le detrazioni a condizione che siano distintamente contabilizzate.Primi chiarimenti sul bonus facciate: Circolare dell’Agenzia delle Entrate

 

Fonte Notiziario Seac

Documenti
    • Logo Pordenone Turismo
    • Logo Centro anch'io
    • Logo Camera commercio
    • Logo Pordenone With Love
    • Logo 50 e Più Enasco
    • Logo Terfidi
    • Logo EBT
    • Logo ARAG
    • Logo CATT FVG
    Associazione delle Imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo ASCOM - CONFCOMMERCIO
    Imprese per l'Italia della provincia di Pordenone