Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo, maggiori informazioni
News

Regole sullo scontrino elettronico

Saranno disponibili, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi, i servizi telematici per la trasmissione dei dati dei corrispettivi giornalieri, che consentiranno ai contribuenti che non hanno ancora a disposizione il registratore telematico di assolvere all’obbligo di invio telematico, nei tempi indicati dal decreto crescita, senza incorrere nelle sanzioni.


Le novità, sono contenute in un provvedimento del direttore dell’Agenzia del 4 luglio 2019.

Ricordiamo che l’obbligo di invio dei dati dei corrispettivi giornalieri è stato introdotto dall’articolo 2, comma 1 del Dlgs n. 127/2015. La disposizione, in particolare, prevede che a partire dal 1 luglio per coloro che hanno fatturati superiori a € 400.000 e dal 1° gennaio 2020 per tutti gli altri operatori che effettuano attività di commercio al minuto e assimilate devono memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai corrispettivi giornalieri. Il nuovo adempimento sostituisce l’obbligo di annotazione dei corrispettivi nell’apposito registro e quello di rilascio della ricevuta o dello scontrino fiscale.

 

Con il provvedimento di giovedì 4 luglio l’Agenzia delle Entrate ha fatto chiarezza sulla trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.
Pertanto gli operatori economici che non hanno ancora un registratore telematico potranno procedere con l’invio dei corrispettivi telematici seguendo tre diverse modalità:

  • trasmettere i dati servendosi del servizio web reso disponibile dal portale “Fatture e Corrispettivi”;
  • procedere con l’upload del file comprensivo di tutti i corrispettivi giornalieri usufruendo degli appositi servizi web di compilazione oppure ovviare con l’inserimento manuale dei dati;
  • inviare i corrispettivi giornalieri tramite protocollo https o sftp, cioè tramite dei sistemi di cooperazione applicativa, completamente gratuiti, messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

 

I servizi dell’Agenzia delle Entrate, si precisa, non saranno disponibili prima di lunedì 29 luglio. Questo, tuttavia, non deve preoccupare i contribuenti, in quanto, nel periodo di moratoria semestrale, sarà consentito inviare i dati relativi agli scontrini elettronici entro il mese successivo.

 

Documenti
    • Logo Pordenone Turismo
    • Logo Centro anch'io
    • Logo Camera commercio
    • Logo Pordenone With Love
    • Logo 50 e Più Enasco
    • Logo Terfidi
    • Logo EBT
    • Logo ARAG
    • Logo CATT FVG
    Associazione delle Imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo ASCOM - CONFCOMMERCIO
    Imprese per l'Italia della provincia di Pordenone