Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo, maggiori informazioni
News

SIAE: permessi per attività di ballo

Con l’emanazione dell’Ordinanza del 16 agosto 2020 del Ministro della Salute sono state adottate, ferme restando le disposizioni di cui all’articolo 1 del DPCM 07.08.2020, ulteriori prescrizioni ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19.

In particolare, l’art.1, punto 1. b) della suddetta Ordinanza prevede quanto segue: “sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico”.

 

Pertanto, per effetto di quanto disposto dalla citata Ordinanza del Ministro della Salute, gli Uffici territoriali SIAE sull’intero territorio nazionale non potranno rilasciare permessi per attività di ballo a partire dal 17 agosto 2020 e sino all’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito con modificazioni dalla legge 22 maggio 2020, n. 35, e comunque non oltre il 7 settembre 2020 (art.2, punto 2).

 

Gli organizzatori che abbiano già richiesto e ottenuto un permesso SIAE per attività di ballo (diverso dal Permesso per Feste Private) per eventi in programma dal 17 agosto al 7 settembre p.v. potranno richiedere o di modificare il genere della manifestazione da effettuare (ad esempio, concertino, ovvero mero ascolto di musica dal vivo o registrata, in luogo del ballo) o il rimborso di quanto versato in acconto. La richiesta di modifica del genere della manifestazione dovrà pervenire all'ufficio competente per territorio via email, almeno 12 ore prima dell'orario programmato dell'evento.

 

Con nota di chiarimento inviata il 18.08.2020 il Ministero della Salute ha stabilito che sono escluse dall’ambito di applicazione dell’ordinanza del 16.08.2020 le Feste Private (matrimoni, battesimi, cresime, ecc).

I permessi per Feste Private potranno essere richiesti attraverso il portale Feste Private ovvero presso gli sportelli della Filiale o della Mandataria competente per territorio, previa compilazione e sottoscrizione, da parte del richiedente, della dichiarazione di ottemperanza (in allegato su Documenti) alle vigenti prescrizioni, con conseguente assunzione di ogni responsabilità.

Il rilascio del permesso da parte di SIAE non costituisce deroga alle previsioni del DPCM 07.08.2020, dell’Ordinanza citata del Ministro della Salute, nonché delle eventuali ordinanze regionali e delle province autonome. La possibilità di concedere permessi per il ballo in Feste Private è esclusivamente una conseguenza del chiarimento reso dal Ministero della Salute. Si raccomanda agli organizzatori la stretta osservanza delle regole indicate dalle predette fonti normative.

  • Logo Pordenone Turismo
  • Logo Centro anch'io
  • Logo Camera commercio
  • Logo Pordenone With Love
  • Logo 50 e Più Enasco
  • Logo Terfidi
  • Logo EBT
  • Logo ARAG
  • Logo CATT FVG
Associazione delle Imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo ASCOM - CONFCOMMERCIO
Imprese per l'Italia della provincia di Pordenone