Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo, maggiori informazioni
Filtrato per area: Normativa d'impresa
Aggiornate le istruzioni al modello per fruire dei crediti d’imposta sanificazione e acquisto dispositivi di protezione individuale, con le modifiche della Legge di Bilancio 2021.

A decorrere dal 1° gennaio 2021, saranno soggette ad aliquota IVA agevolata del 5% le cessioni dei beni considerati necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (mascherine, dispositivi medici).
Recentemente è stata pubblicata sulla G.U. la legge di conversione del c.d. “Decreto Ristori” (DL n. 137/2020 convertito dalla Legge n. 176/2020) nell’ambito del quale sono state trasfuse le disposizioni contenute nei c.d. “Decreto Rilancio-bis”, “Decreto Rilancio-ter” e “Decreto Rilancio-quater”.
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro della salute Roberto Speranza ha approvato, nella notte, un decreto-legge che introduce ulteriori disposizioni urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 per il periodo dal 7 al 15 Gennaio 2021.

Vediamo in estrema sintesi i provvedimenti introdotti, su cui si tornerà più diffusamente nei prossimi giorni.
I saldi invernali 2021 inizieranno giovedì 7 gennaio, giorno in cui è previsto il ritorno del Friuli Venezia Giulia in zona gialla, e termineranno il 31 marzo 2021.

«Non basta essere in rosso di 100 euro per finire in default». Scende in campo la Banca d’Italia per chiarire i dubbi e le preoccupazioni legate all’entrata in vigore dal 1 gennaio di nuove regole europee che rendono più rigida l’entrata dei debitori — siano essi imprese o privati — nella categoria dei «crediti deteriorati».
E’ stata pubblicata in gazzetta ufficiale la legge n. 176 che converte, con modificazioni, il D.L. 28 ottobre 2020 n. 137 c.d. “Ristori” recante “Ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.
E' stata spostata al 1° aprile 2021, la scadenza entro la quale, chi effettua operazioni di commercio al minuto e attività assimilate, dovrà munirsi di un registratore di cassa telematico in grado di memorizzare e trasmettere online i dati dei corrispettivi giornalieri all’Amministrazione Finanziaria.
Confcommercio Imprese per l'Italia organizza il Webinar “Cashless, Cashback e lotteria degli scontrini. Regole e istruzioni per l’uso”.
In vista dell’avvio della “lotteria degli scontrini” dal prossimo 1° gennaio, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una “Guida per gli esercenti”.
La Guida fornisce utili e semplici istruzioni operative agli operatori commerciali sulla nuova lotteria.
Commercio su aree pubbliche – rinnovo delle concessioni di posteggio in scadenza al 31 dicembre 2020 - Linee guida – Decreto Ministero dello sviluppo economico del 25 novembre
Pubblicato il 01 Dec 2020
Gli obblighi previsti a decorrere dal 1° gennaio 2021 su Registratore Telematico - lotteria degli scontrini - invio corrispettivi distributori carburante
Relativamente ad ATTIVITA' PUBBLICI ESERCIZI, RISTORAZIONE, COMMERCIO E SPOSTAMENTI.
La Giunta Regionale FVG ha approvato una nuova linea di contributo a fondo perduto per le attività economiche che hanno subito limitazioni a causa dell’emergenza Covid-19 mettendo a disposizione ulteriori 18 milioni di euro.
E’ stato aperto dal 15 novembre u.s. il bando per la presentazione delle domande di contributo a valere sul Fondo per la Filiera della ristorazione del MiPAAF che prevede l’erogazione di contributi a fronte di prodotti della filiera agricola italiana.
A partire dal 14 novembre e fino al giorno 29 novembre, sarà in vigore l'ordinanza contingibile e urgente FVG nr. 41, firmata ieri dal governatore del Friuli Venezia Giulia, che contiene nuove misure allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COvid-19
Le attività economiche dei settori ricettivo, turistico, dello spettacolo e dello sport sono le principali beneficiarie dei 18 milioni di euro di contributi regionali a fondo perduto che la Giunta del Friuli Venezia Giulia ha deciso di ripartire attraverso una serie di ristori.
Incontro on-line con il Sindaco Alessandro Ciriani, lunedì 9 Novembre 2020 alle ore 20,00. Chiarimenti, delucidazioni e risposte in merito alla chiusura del bando.
Pag;   567891011121314
Rispondiamo alle Tue esigenze
Linea 1
+
Opportunità e strumenti
Linea 2
+
Consulenza e gestione aziendale
Linea 3
+
Capitale umano e formazione
Linea 4
+
Credito e finanziamenti
Linea 5
+
Innovazione e start up

Scadenze
  • Logo Pordenone Turismo
  • Logo Centro anch'io
  • Logo Camera commercio
  • Logo Pordenone With Love
  • Logo 50 e Più Enasco
  • Logo Terfidi
  • Logo EBT
  • Logo ARAG
  • Logo CATT FVG
Associazione delle Imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo ASCOM - CONFCOMMERCIO
Imprese per l'Italia della provincia di Pordenone