Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione se ne accetta l'utilizzo, maggiori informazioni
La Giunta Regionale FVG ha approvato una nuova linea di contributo a fondo perduto per le attività economiche che hanno subito limitazioni a causa dell’emergenza Covid-19 mettendo a disposizione ulteriori 18 milioni di euro.
E’ stato aperto dal 15 novembre u.s. il bando per la presentazione delle domande di contributo a valere sul Fondo per la Filiera della ristorazione del MiPAAF che prevede l’erogazione di contributi a fronte di prodotti della filiera agricola italiana.
Il Governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha appena annunciato in conferenza stampa che, a seguito della nuova ordinanza del Ministero della Salute che porta da domani il Friuli Venezia Giulia in area arancione, REVOCA l’ordinanza regionale n. 41 del 12.11.2020
Il Ministro della Salute ha firmato ieri sera una nuova ordinanza con la quale il Friuli Venezia Giulia dal 15 novembre per 15 giorni sarà in AREA ARANCIONE
Da lunedì 16 novembre 2020 l’accesso agli uffici della sede di Pordenone e delle delegazioni di Maniago, Sacile, San Vito al Tagliamento e Spilimbergo sarà consentito SOLO SU APPUNTAMENTO.
A partire dal 14 novembre e fino al giorno 29 novembre, sarà in vigore l'ordinanza contingibile e urgente FVG nr. 41, firmata ieri dal governatore del Friuli Venezia Giulia, che contiene nuove misure allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COvid-19
Le attività economiche dei settori ricettivo, turistico, dello spettacolo e dello sport sono le principali beneficiarie dei 18 milioni di euro di contributi regionali a fondo perduto che la Giunta del Friuli Venezia Giulia ha deciso di ripartire attraverso una serie di ristori.
Confcommercio-Imprese per l’Italia contribuisce a Urbanpromo proponendo una riflessione sul ruolo sociale del commercio di prossimità e dei pubblici esercizi e sul rapporto tra cultura del cibo, città e territorio, anche in chiave di regolazione urbanistica.
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato, in nottata, il DPCM che riguarda ulteriori misure restrittive per fronteggiare l’aggravarsi dell’epidemia da Covid-19. Le nuove misure avranno efficacia fino al 3 dicembre. A tale riguardo, sono istituiti regimi differenziati in relazione alla fascia di rischio di gravità del fenomeno epidemiologico.
Pubblicato il 04 Nov 2020
Incontro on-line con il Sindaco Alessandro Ciriani, lunedì 9 Novembre 2020 alle ore 20,00. Chiarimenti, delucidazioni e risposte in merito alla chiusura del bando.
Le prospettive delle strutture di ricezione alberghiera a Pordenone e nel FVG: effetti della crisi e tendenze congiunturali.
Si terrà nella giornata di Martedì 03 Novembre 2020 un convegno dedicato alle imprese ricettive, che analizzerà i dati pervenuti nell'ultimo periodo verificando gli effetti della crisi e quali sono le tendenze future.
Pubblicati a pochi giorni di distanza nella Gazzetta Ufficiale il Decreto legge 137/2020, ribattezzato “Decreto Ristori” e il Decreto Legge 149/2020 denominato "Ristori Bis".
I provvedimenti, approvati a distanza ravvicinata, introducono ulteriori misure a sostegno delle imprese maggiormente colpite dall’ultimo DPCM.
Si riporta una breve sintesi dei principali contenuti della circolare del Ministero dell'Interno del 27 ottobre, con la quale vengono fornite alle Prefetture territoriali alcune indicazioni applicative ed elementi di chiarimento sulle principali misure innovative del d.P.C.M. 24 ottobre 2020
Con riferimento al DPCM 24 ottobre 2020, siamo a ricordare per le attività di commercio al dettaglio quali sono le linee guida da applicare e i relativi cartelli che devono essere esposti.
Riportiamo di seguito le indicazioni fornite dalla Federazione Italiana Dettaglianti Alimentari – FIDA
Si informa che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di oggi - Serie generale n.265 del 25 ottobre 2020, Edizione Straordinaria - il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 ottobre 2020, recante ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19
Il compenso per l’anno 2019 di spettanza di Nuovo Imaie potrà essere versato entro il 30 novembre 2020, anziché entro il consueto termine del 31 ottobre.
Pubblicato il 23 Oct 2020
Entro il 28 febbraio 2021 l’accesso ai servizi on line di tutti gli enti pubblici e della pubblica amministrazione deve avvenire esclusivamente tramite il Sistema pubblico di identità digitale (Spid), la Carta d’identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns). L'Inail ha previsto un piano di progressiva transizione a decorrere dal 1° dicembre 2020
Pubblicato il 22 Oct 2020
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 260 del 20 ottobre 2020, è stato pubblicato il Decreto Legge n. 129 del 20 ottobre 2020, concernente disposizioni urgenti in materia di riscossione esattoriale
Pubblicato il 22 Oct 2020
Il Ministero dell'Interno con circolare del 20 ottobre 2020 ha fornito alcune indicazioni applicative riguardanti le principali novità contenute nel DPCM del 18 ottobre
Pag;   12345678910
Rispondiamo alle Tue esigenze
Linea 1
+
Opportunità e strumenti
Linea 2
+
Consulenza e gestione aziendale
Linea 3
+
Capitale umano e formazione
Linea 4
+
Credito e finanziamenti
Linea 5
+
Innovazione e start up

  • Logo Pordenone Turismo
  • Logo Centro anch'io
  • Logo Camera commercio
  • Logo Pordenone With Love
  • Logo 50 e Più Enasco
  • Logo Terfidi
  • Logo EBT
  • Logo ARAG
  • Logo CATT FVG
Associazione delle Imprese, delle attività professionali e del lavoro autonomo ASCOM - CONFCOMMERCIO
Imprese per l'Italia della provincia di Pordenone